BIOGRAFIA

4.8.17

VACCINI DI GUERRA IN ITALIA



Italia (estate 2017): aerosolchemioterapia bellica NATO - foto Gilan


di Gianni Lannes

Nomen omen? «Ranieri Guerra è il responsabile di tutto ciò» parola del ministro che ha confuso virus con batteri saltellanti, tale Beatrice Lorenzin (prima forzitaliota con Berlusconi, poi affiliata ad Alfano). Ma Guerra, già con un piede nella fondazione Glaxo Smith Kline che ci faceva a Washington il 29 settembre 2014, quando Obama ha impartito l’ordine: “Italia capofila mondiale delle vaccinazioni”? Lo stesso inquilino uscente della White House il 4 novembre 2016 ha diramato un altro ordine presidenziale che ha investito la colonia Italia: “Advancing the Global Health Security Agenda to Achieve a World Safe  and Secure from Infectious Disease Threats” . Non è singolare che l’indomani, esattamente il 30 settembre di tre anni fa, Guerra sia stato improvvisamente promosso alla carica di direttore generale prevenzione del cosiddetto ministero “salute”?

Ma diamo un’occhiata ad alcune illuminate dichiarazioni dello stesso Guerra. La prima al Tg3 il 14 gennaio 2017: «Non c’è un’epidemia in corso…». Ma allora perché un decreto legge di stampo autoritario ed incostituzionale che impone un bombardamento obbligatorio di vaccini ai piccini?

Non è tutto. Sempre Guerra in un’altra intervista video - a proposito del “piano nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019 - dichiara testualmente: 

«previene in qualche maniera tutto ciò che col cambiamento climatico e con la globalizzazione sarà il rischio a cui il Paese si espone. Sapete che ci sono poliovirus selvaggi che dal Medioriente stanno cercando di entrare attraverso la popolazione migrante… quindi richiameremo i nostri adolescenti per una dose di vaccino antipolio… c’è una decadenza fisiologica dello stato immunitario nella popolazione anziana, quindi prepareremo anche un richiamo di antitetanica per gli anziani. .. Non ci dimentichiamo che in Italia si muore ancora di tetano…».

Non a caso, la paura inculcata dalle istituzioni nel corpo popolare è la più più pericolosa arma di controllo delle masse.

 
 Italia (estate 2017): aerosolchemioterapia bellica NATO - foto Gilan


Se non è procurato allarme questo, allora di che si tratta? Perché Raniero/i Guerra (che seguita a diramare circolari ministeriali operative) non viene destituito e processato per direttissima? L'Italia è uno Stato di diritto o un regime di polizia sotto controllo nordamericano?

Roma - © Gianni Lannes

Lampi senza tuoni: scariche elettriche che denotano un bombardamento elettromagnetico indotto artificialmente. Cui prodest? Caldo naturale o piuttosto indotto dagli alleati? Dettaglio ancora più inquietante Guerra parlando di vaccini fa però riferimento ai mutamenti climatici. Cosa c'entrano? Forse la convenzione intenazionale Enmod dell'ONU, che vieta la guerra ambientale, ratificata in Italia con la legge 962 nel 1980 (ancora in vigore) a firma del presidente della Repubblica Sandro Pertini, è stata violata, visto il caldo telecomandato di questi giorni, mentre per 11 regioni italiane è stato richiesto dal ministro Martina lo stato di calamità per carenza d'acqua"? Comunque l'Italia è imprtovvisasmente diventata, esclusi i deserti, l'area più calda del mondo unitamente alla west coast USA. A proposito: per la cronaca documentata: il 19 luglio 2001, a Genova, durante la mattanza dei pacifisti, Berlusconi ha firmato con Bush un accordo segreto per la sperimentazione climatica.

C'è qualche nesso con l'aerosolchemioterapia bellica con regia dell'Alleanza atlantica? Cosa rilasciano nell'aria gli aerei che da anni a bassa quota solcando le aerovie militari vanno a zonzo nello spazio aereo italiano? Cosa spruzzano sulle nostre teste, nei nostri polmoni e sulla nostra terra: forse acqua di colonia a stelle e strisce? E perché mai Renzi in televisione addirittura in una trasmissione della Rai (servizio pubblico), ha annunciato qualche tempo fa un trattamento sanitario obbligatorio per gli iscritti al partito democratico che avvistano e segnalano tali inquietanti fenomeni? Niente di pesonale, ma come mai Stefano Montanari ha firmato una serie di pubblicazioni sotto l'egida stessa della famigerata e criminale NATO e sorvola disinvolto questa collaborazione con un'organizzazione militare che semina morte in tutto il mondo da almeno mezzo secolo?Non siamo cavie sottomesse. Su la testa!

 Italia (estate 2017): aerosolchemioterapia bellica NATO - foto Gilan


riferimenti:




3 commenti:

  1. Ci vogliono talmente bene che ci irrorano sostanze altamente tossiche a scopi militari: fanno schifo! Per non dire...assassini.

    RispondiElimina
  2. Faccio notare il pericolo determinato dagli stranieri che vengono in Italia e rischiano di contagiare i nostri figli. Ebbene, la futura legge (se cosi sarà) prevede vaccinazioni obbligatorie per i minori stranieri NON accompagnati. Se invece sono accompagnati, allora per questi non c'è obbligo di vaccinazione per entrare a scuola. Capito????!!!!!
    gli Italiani entrano a scuola se vaccinano o se pagano mentre gli stranieri no! Questo dimostra qualcosa?

    RispondiElimina
  3. Sconvolgete...non posso credere a tutto questo schifo...dove è finita la Democrazia...siamo un paese sotto dittatura...cosa deve ancora accadere...un micro cip obbligatorio in ogni uno di noi😐😢

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.