BIOGRAFIA

4.8.17

VACCINI ANCHE PER I PESCI IN ITALIA




di Gianni Lannes

Le spigole d’allevamento hanno i giorni contati: o si sottoporranno docilmente alle iniezioni vaccinali forzate anch’esse come per i minori, oppure saranno marchiate a vita prima di essere passate nel forno crematorio, sotto una spessa copertura di sale grosso. Poi toccherà alle orate. Alla frontiera marittima con la Francia allargata di 339,9 quadrati dopo la cessione gratuita e segreta ai cugini d'oltralpe del mare italiano da parte di Gentiloni, c'è la coda ittica. Scherzi a parte: la biologia insegna che i pesci sono amplificatori biologici. Chi mangia il pesce? Da non crederci ma ormai è realtà nel belpaese. Infatti nella Gazzetta Ufficiale (serie generale numero 176 del 29 luglio 2017), alla pagina 27 trovate l’inverosimile. Le istituzioni italidiote sono ormai alla follia e meritano un trattamento sanitario obbligatorio prima di essere licenziate in massa?

Un mio amico (E.S.), non un camice bianco qualunque allineato e coperto, bensì il medico che ha fatto “saltare in aria" (in senso metaforico ovvero giudiziario) De Lorenzo e Poggiolini per intenderci, mi ha scritto stamani:

 «Aspettiamo il vaccino per le zanzare: bisognerà iniettarlo ad ognuna? La sanzione sarà il non poterle far entrare nelle scuole d'infanzia, etc.... ?». Come dargli torto.

riferimenti:

3 commenti:

  1. Dove c'è mandria c'è vaccino, le epidemie si diffondono solo quando c'è malnutrizione e promiscuità che sono endemiche negli allevamenti animali. Avendo proibito per legge l'uso preventivo degli antibiotici negli allevamenti industriali (antibiotici che come si è visto hanno portato antibiotico - resistenza nei consumatori) si è fatto necessariamente ricorso ai vaccini. La stessa regola vale per i bovini, i maiali, i pesci e il pollame in modo particolare. L'estrema promiscuità, la sporcizia delle loro deiezioni, il cibo contro natura (farine di mais e soia agli erbivori ad esempio) li espone ad ogni possibile infezione. In che mondo credete di vivere, nel mondo del mulino bianco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mandrie favoriscono il lucro dei miserabili, e danneggiano gli esseri viventi. Lei è un danneggiato o lucra???!???!!?

      Elimina
  2. Signor Cianti dovrebbe sapere che il mulino bianco non esiste: è solo una trovata pubblicitaria della Barilla.

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.