BIOGRAFIA

4.8.17

ITALIA: SIMULAZIONE DI STATO





di Valeria Gentili

Per chi non si fosse accorto che l'Italia è in una tale condizione di mummificazione istituzionale e che di fatto, lo "stato" è sospeso costituzionalmente dalle sue funzioni, in base alla sentenza della Consulta 1/2014 (che esautora la stessa Corte Costituzionale, alla lettura dell'ultimo rigo della stessa), vi faccio notare che a cascata, tutte le istituzioni e i poteri dello stato stanno agendo in questo momento in situazione di simulazione di stato.

La Consulta delegittima il Governo e il Parlamento, se non per la sola funzione di rientrare nei ranghi costituzionali e andare a nuove elezioni. Embè?...è stato fatto? No. Nel momento in cui gli ermellini, svestono la toga dopo aver letto l'ultimo rigo di quella sentenza, sono esautorati anch'essi. Ci arrivate?

La Corte Costituzionale si è auto-cassata con quella sentenza. Ma se è eletta per due terzi dai rappresentanti del Governo, di provenienza elettiva? Come fa ad essere in corso di valenza? Possibile che non ne siate coscienti? Cosa le chiediamo pareri su cosa? Per cosa? Tutta la Giustizia è compresa e investita da quella sentenza. Oppure esiste una postilla a noi non nota di quel pronunciamento, ove si evinca che il solo Potere dello Stato ancora vigente, quasi in forma di governo provvisorio, sia quello giudiziario?

Ma che? Non ce lo avete detto? Vi siete dimenticati? E intanto, tutto procede. Poi ti spieghi perchè calpestare la Costituzione diventa un fatto normale per un Capo di Stato... E certo. Lo Stato non c'è, che reato potrà mai compiere, il Mattarella nostrano? E noi, ciucci, a guardare dalla finestra della cucina, un po' come a dire: "Tutto va bene, Madama la Marchesa..." Un grande, immenso, illusionistico, mendace e truffaldino inverecondo teatrino. Che vi basti questo: la sede dell'Ambasciatore USA a Roma è vacante. Non è stato proprio nominato. Ma giustamente, dico io! Che lo mandi a fare un ambasciatore in Italia se il governo che ha è pure illegittimo e il Presidente è una figura immaginaria?Che ce lo mandi a fare un ambasciatore in un territorio che e' gia' tuo? Basta una stronzetta, Incaricata d'Affari, no? Una Chargé d'Affaires, dato che il francese è l'idioma della diplomazia. La scelta è perfetta. Un commissario liquidatore per conto della Corona Britannica, dato che a sua volta, gli STATI UNITI sono sotto la sua diretta amministrazione in Trust. Eh, scusa! Sò soldi buttati, sennò! Facciamo finta che.... Finché dura, fa verdura.

riferimenti:

3 commenti:

  1. Sei uno dei pochi giornalisti con la schiena dritta ... STIMA

    RispondiElimina
  2. Grazie, ma per scelta personale a causa del disgusto ho scelto di essere ormai un ex giornalista investigativo, dopo oltre 30 anni di carriera in prima linea!

    RispondiElimina
  3. Lo merita tutto questa ammirevole professionista

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.