12.7.17

VACCINI: EFFETTI COLLATERALI DOCUMENTATI


di Gianni Lannes

Anno 2013: convegno all'Istituto superiore di sanità. A pagina 16 del rapporto "La valutazione dell'uso e della sicurezza dei farmaci: esperienze in Italia"  è illustrato il disinvolto cinismo istituzionale. Gli operatori dell'ospedale Sacco di Milano si rassegnano al fatto che per quella gravissima complicanza (anche) da vaccino è diminuito l'interesse. Ma che farmacovigilanza c'è da attendersi in un’epoca di riduzionismo scientifico?  


riferimenti:

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/07/vaccini-effetti-collaterali-non.html 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=vaccini  

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/07/organizzazione-mondiale-della-sanita-i.html





2 commenti:

  1. 40 malati l'anno su quanti nati e vaccinati? Te lo dico io: circa 4 milioni di nati dei quali circa l'86% vaccinati, quindi circa 3,5 milioni di vaccinati. E tu ti allarmi per 40 che subiscono un effetto collaterale per il quale non si capisce bene il perché proprio per quanti sono pochi? Secondo te fa più danni il vaccino o la malattia? I numeri dicono la seconda. Per carità sarebbe bello non avere effetti collaterali per niente, ma pure il cibo ha degli effetti collaterali su qualcuno. Li chiamano allergie

    RispondiElimina
  2. Grazie per il cinismo anonimo e le amenità scientiste!

    RispondiElimina

Gradita firma degli utenti.