7.3.17

ENERGAS: L’AVVOCATO LOIODICE E IL GIUDICE URBANO AL TAR





di Gianni Lannes


Ora vediamo se a qualcuno miracolosamente torna la memoria. Il famoso studio legale Loiodice a Bari difende da anni chi vuole impiantare illegalmente, a tutti i costi e contro la volontà popolare a Manfredonia (Energas-Kuwait Petroleum), un gigantesco impianto di gas a petrolio liquefatto a rischio di incidente rilevante, secondo le direttive Seveso.  Compari degli amici? Almeno due pagine piene di cronaca nera sul motore di ricerca più importante al mondo, ovvero Google, segnalano particolari rapporti tra un giudice e un avvocato. 


Ecco qualche esempio documentato. «L'avv.Loiodice: mai vinta una causa, sorpreso dalle accuse» titolava il 12 febbraio 2011 la Gazzetta del Mezzogiorno. «Bufera al Tar, Urbano si difende: “Loiodice? Bocciavo i suoi ricorsi”», si leggeva il 17 febbraio 2011 sul quotidiano Il Corriere del Mezzogiorno. 



Ma quant’è piccolo il mondo: che singolare coincidenza. Sempre che le predette dichiarazioni rilasciate ai cronisti dal giudice Amedeo Urbano e dall’avvocato Aldo Loiodice siano veritiere, appaiono quantomeno in contraddizione con la sentenza 3456 del 2001, depositata l’11 settembre 2001, favorevole all’Isosar (difesa da Loiodice), ossia all’Energas-Kuwait Petroleum. Giudice Urbano e avvocato Loiodice potreste spiegare questa sentenza che calpesta la Costituzione repubblicana e le normative comunitarie, nonché la Convenzione europea di Aarhus ratificata con la legge statale 108 del 2001, alla popolazione di Manfredonia nonché della Daunia? Il capoccia dell'Energas, tale Diamante Menale - che non è minimamente laureato - ne sa qualcosa?




Il 10 novembre 2001 sul giornale La Nuova Venezia si legge: 

«Giudice indagato per corruzione trasferito a Venezia. Amedeo Urbano, presidente della seconda sezione del Tar pugliese è sott’inchiesta anche per falso.  A presiedere la seconda sezione del Tribunale amministrativo regionale del Veneto è arrivato un giudice da Bari, trasferito d’ufficio dal capoluogo pugliese perchè finito in un’inchiesta e indagato per corruzione e falso. Si tratta di Amedeo Urbano: a chiedere il suo trasferimento da Bari era stato lo stesso presidente del Consiglio di Stato Pasquale de Lise al Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa dopo che la casa e l’ufficio del magistrato barese era stato perquisito dai finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria su ordine della Procura di Bari. Secondo i pubblici ministeri Renato Nitti e Francesca Pirrelli, Urbano avrebbe avvantaggiato direttamente e indirettamente con ordinanze e sentenze, l’avvocato amministrativista e docente dell’Ateneo barese Aldo Loiodice. In cambio, il professore avrebbe cercato di agevolare la carriera professionale di una delle due figlia, Graziana, del giudice del Tar. L’inchiesta riguarda in porticolare una sentenza, quella relativa all’ampliamento dell’Interporto di Bari, un mega progetto al centro di varie polemiche e di una battaglia giudiziaria tra l’imprenditore titolare della società, Emanuele Degennaro, e il ministero dell’Ambiente. Degennaro, nel 2010 aveva presentato ricorso al Tar di Bari dopo che il ministero aveva bloccato l’ampliamento, ricordo accolto dalla sentenza firmata dal giudice Urbano. Un mese e mezzo prima, la figlia di Urbano aveva vinto un concorso per soli titoli all’Università privata di Bari, la Lum, di cui era rettore proprio Degennaro. Gli indagati sono numerosi, oltre a Urbano e all’imprenditore, anche l’avvocato Loiodice, la figlia del giudice Graziana, un secondo avvocato, collaboratore di Loiodice e fidanzato dell0altra figlia di Urbano, e u8n ex cancelliere, accusato di aver materialmente redatto alcune sentenze sospette per conto del giudice. I pubblici ministeri baresi, hanno chiesto e ottenuto una proroga per altri sei mesi delle indagini, che dovrebbero comunque concludersi entro l’anno in corso. Per conoscere quale sarà il destino, dal punto di vista giudiziario, del nuovo presidente della seconda sezione del Tar veneto sarà necessario attendere.(g.c.)


«Urbano nuovo presidente del Tar. Da Venezia a Salerno fino a Pescara: prenderà il posto di Michele Eliantonio, vicino alla pensione di Ilaria Proietti. Bufera Tar, interviene Consiglio di Stato Incompatibilità ambientale per Urbano Da Roma: «Se ne occuperà la commissione competente» Obiettivo trasferimento dopo l'inchiesta sulle sentenze. Il presidente del Consiglio di Stato, Pasquale de Lise, ha chiesto alla Commissione competente del Consiglio di presidenza della Giustizia amministrativa, di esaminare, nella prossima seduta, la possibilità di disporre il trasferimento d’ufficio, per incompatibilità ambientale, del magistrato del Tar Puglia coinvolto in una indagine della procura barese per corruzione in atti giudiziari. Lo rende noto l’ufficio stampa del consiglio di Stato in riferimento - si spiega - alle indagini riguardanti pronunce di una Sezione interna del Tar Puglia, sede di Bari. LE INDAGINI - I controlli sono condotti dai militari del Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza che, per disposizione della procura di Bari, l’11 febbraio scorso hanno compiuto perquisizioni nell’ufficio del giudice amministrativo Amedeo Urbano e nello studio legale del docente di diritto costituzionale e avvocato amministrativista Aldo Loiodice. Urbano e Loiodice sono indagati in un’indagine diretta dai pm baresi Francesca Romana Pirrelli e Renato Nitti, per corruzione in atti giudiziari: l’indagine riguarda sentenze che sarebbero state emesse in cambio di favori.


Infine, il 13 novembre 2016, il quotidiano Il centro di Pescara riporta:

«Amedeo Urbano è il nuovo presidente della sezione di Pescara del Tribunale amministrativo regionale. La decisione è stata assunta, all'unanimità, dall'organo di autogoverno della Giustizia amministrativa nella seduta dello scorso 4 novembre. Prenderà il posto di Michele Eliantonio, prossimo alla pensione. Per l'incarico di vertice alla sezione staccata del Tar Abruzzo era in corsa anche Alberto Tramaglini, a Pescara dal 2014, ma più giovane di Urbano. Il requisito dell'anzianità di servizio è risultato fondamentale, almeno in questo caso. In passato, infatti, Urbano si è visto scavalcare da altri candidati per incarichi di grandissimo prestigio: Palazzo Spada, sede romana dell'organo di autogoverno, gli ha negato, nonostante la lunga carriera, la presidenza del Tar Lazio, del Tar Marche e del Tar Campania. Ma chi è Amedeo Urbano? E' attualmente presidente della sezione staccata di Salerno del Tar Campania, dove è approdato lasciando Venezia. Sede presso cui era stato trasferito a seguito di un'inchiesta che lo aveva coinvolto, nel 2011, quando era presidente di sezione a Bari. Ma è a Salerno che Urbano è balzato alle cronache incrociando il proprio destino con quello dell'attuale presidente della Regione, Vincenzo De Luca. E' stato proprio un decreto monocratico firmato da Amedeo Urbano, a gennaio 2015, a rimettere in sella l'esponente democratico che era stato sospeso, appena tre giorni prima, dalla funzione di sindaco di Salerno. La prefettura gli aveva infatti notificato la misura, in applicazione della legge Severino, a seguito della sua condanna per abuso di ufficio in relazione alla realizzazione del termovalorizzatore. Vicenda, da cui solo recentemente De Luca è uscito completamente pulito grazie alla conferma della sua assoluzione, a settembre scorso, da parte della Corte di Cassazione. Ma all'inizio del 2015, nei giorni concitati della sentenza di condanna di primo grado e delle fibrillazioni politiche legate alla sospensione per 18 mesi dalla carica di sindaco, per Vincenzo De Luca fu decisivo l'intervento, assai tempestivo, di Urbano. Che gli consentì innanzitutto di tornare a sedersi immediatamente sulla poltrona di primo cittadino. E poche settimane dopo di concorrere alle primarie del Pd per la scelta del candidato alla presidenza della regione. De Luca, dopo aver sbaragliato la concorrenza interna ha poi vinto la corsa che lo ha incoronato a giugno 2015, governatore.




Alla luce di quanto emerso e di questo pronunciamento particolare, un capovolavoro del diritto costituzionale, sarà opportuno far luce su tutte le sentenze della giustizia amministrativa incredibilmente favorevoli a chi vuole stuprare la Daunia e Manfredonia in particolare.





L' inchiesta su Urbano si allarga altri giudici sentiti in procura - la ...
ricerca.repubblica.it › la Repubblica.it › 2012 › 03 › 03
03 mar 2012 - L' inchiesta segue in particolare due filoni: quello relativo ai favori fatti da Urbano a Loiodice, in cambio di un' attività volta a favorire la carriera ...
L'avv.Loiodice: mai vinta una causa, sopreso dalle accuse. Il legale di ...
www.lagazzettadelmezzogiorno.it/.../l-avv-loiodice-mai-vinta-una-causa-sopreso-dalle...
12 feb 2011 - Il legale di Urbano: è tenuto a tacere per rispetto del suo ruolo ... È iniziata molto presto la giornata di ieri per il professor Aldo Loiodice, ...
Bufera al Tar, Urbano si difende: «Loiodice? Bocciavo i suoi ricorsi ...
corrieredelmezzogiorno.corriere.it › bari › Cronaca
17 feb 2011 - BARI - Non ci sta a passare per un giudice «corrotto». Dopo giorni di attacchi e accuse, Amedeo Urbano, rompe il silenzio e per la prima volta ...
Urbano trasferito al Tar del Veneto - Corriere del Mezzogiorno
corrieredelmezzogiorno.corriere.it › napoli › Cronaca
29 apr 2011 - BARI - Amedeo Urbano è stato trasferito al Tar Veneto. ... dell'Ateneo barese, Aldo Loiodice; in cambio il legale avrebbe cercato di agevolare la ...
Tar nella bufera, indagini su 10 sentenze tra gli indagati l'imprenditore ...
corrieredelmezzogiorno.corriere.it › lecce › Cronaca
14 feb 2011 - 15/02/2011 - Finanza anche negli uffici della Lum per un concorsoSi verificano ancora le posizioni di Loiodice e Urbano.
“Così i costituzionalisti si spartivano le cattedre” | Articoli interessanti
https://interestingpress.blogspot.com/2013/10/cosi-i-costituzionalisti-si-spartivano.html
06 ott 2013 - Con buona pace di Loiodice, però, la Guardia di Finanza si è convinta ... La figlia di un giudice, Amedeo Urbano, ottenne un contratto proprio ...
Cronaca dal Comune di Borghetto S.Spirito e ricorso Tar. Ultima ora ...
trucioli.it/2014/11/27/cronaca-dal-comune-di-borghetto-s-spirito-e-il-ricorso-al-tar/
27 nov 2014 - ... di Aldo Loiodice, l'avvocato amministrativista, nonché docente di diritto costituzionale, indagato, assieme al giudice del Tar, Amedeo Urbano, ...
Bitonto: Sentenze addomesticate al Tar, indagati illustri
www.bitontolive.it/news/Cronaca/5508/news.aspx
15 feb 2011 - Il giudice avrebbe chiesto al professor Loiodice di evitare la ... del presidente Urbano, Graziana, abbia un lavoro all'Università privata Lum di ...
Giudice indagato per corruzione trasferito a Venezia - Cronaca - La ...
nuovavenezia.gelocal.it/.../giudice-indagato-per-corruzione-trasferito-a-venezia-1.166...
10 nov 2011 - Gli indagati sono numerosi, oltre a Urbano e all'imprenditore, anche l'avvocato Loiodice, la figlia del giudice Graziana, un secondo avvocato, ...
Scandalo università, il commissario Ocse: "Concorsi in mano a un ...
www.ilfattoquotidiano.it › Giustizia & Impunità
06 ott 2013 - ... il giudice Amedeo Urbano – presidente della seconda sezione del Tar – ha esercitato pressioni su Loiodice, in cambio di favori giudiziari, ...
[PDF]Tar, altri due professori nel 'inohiesta - Università degli Studi di Roma ...
web.uniroma2.it/module/name/RassegnaStampa/op/visArt/id/23809
01 mar 2011 - S 'allarga I indagine sulle sentenze pilotate che coinvolge Urbano eLoiodice ... Loiodice, docente di di- ... strativo, Amedeo Urbano, en-.
[PDF]entenze Tar, 'inchiesta s'a arga - Università degli Studi di Roma "Tor ...
web.uniroma2.it/module/name/RassegnaStampa/op/visArt/id/23393
13 feb 2011 - ti assieme a Loiodice, Urbano, sua figlia Graziana e l'avvocato. Michele Dionigi, fidanzato della giovane nonché collaboratore dello studio ...
Scandalo università, il commissario Ocse: "Concorsi in mano a un ...
www.ilfattoquotidiano.it › Giustizia & Impunità
06 ott 2013 - ... il giudice Amedeo Urbano – presidente della seconda sezione del Tar – ha esercitato pressioni su Loiodice, in cambio di favori giudiziari, ...
Bari: Sentenze pilotate al Tar: la Procura indaga su altri due docenti
www.barilive.it/news/cronaca/19359/news
Sarebbero coinvolti altri noti oltre agli indagati Urbano e Loiodice.
PressReader - Corriere del Mezzogiorno (Puglia): 2011-02-12 ...
www.pressreader.com/italy/corriere-del-mezzogiorno-puglia/.../281487862828211
12 feb 2011 - Sentenze pilotate, accuse al Tar Indagati giudice e avvocato. Guardia di finanza negli uffici di Urbano e Loiodice. Corriere del Mezzogiorno ...


Nessun commento:

Posta un commento

Gradita firma degli utenti.