28.12.17

LORENZIN: IL MINISTRO DELLA VERITA' SEGRETA



  

 
Orwell aveva visto lontano. Benvenuti nel campo della teologia. Ecco la verità assoluta del pensiero unico, indiscutibile, dogmatico. Il ministro Beatrice Lorenzin e Raffaele Lorusso, segretario generale della  Federazione Nazionale della Stampa, il 18 dicembre 2017 hanno firmato  un “Protocollo d’Intesa”. 

MUORE BIMBA VACCINATA





Aveva appena tre anni. Ed è morta nel giorno di Natale, il giorno che tutti i bimbi aspettano per un anno intero per ricevere i doni dal barbuto Babbo. Ma quella terribile malattia che è la meningite non ha avuto alcuna pietà. La notizia è circolata solo ieri: così un giorno di festa si è trasformato in tragedia per una nota e stimata famiglia di Capena.Dopo giorni di febbre alta e una condizione di salute che non accennava a migliorare, anzi peggiorava di ora in ora, i genitori della bimba originari di Capena hanno deciso di portarla in ospedale, al Sant’Andrea. Immediati il ricovero e la terribile diagnosi: meningite. Nonostante la bambina fosse stata vaccinata.

fonte:

27.12.17

PANDEMIA UNITED STATES OF AMERICA



  




Alla radice del male c'è un'infezione a stelle e strisce mai debellata. Un consorzio privato straniero e non il Parlamento italiano sulla base di un riscontro scientifico, ha imposto che neonati, bambini e adolescenti sani italiani debbano essere bombardati da una miriade di vaccinazioni obbligatorie. Così politicanti e camici sbiancati italidioti sul libro paga di chi fabbrica e commercializza  vaccini, hanno eseguito l'ordine innescando in Italia una deriva totalitaria. La magistratura nazionale perché non si attiva?  


ROBOT A DNA






 
La fantascienza ha surclassato la realtà: nanochip nei vaccini per ibridare gli esseri umani. E' questo l'approdo finale per degradare la vita umana. Ecco uno degli ultimi passi "scientifici" noti.

Un dispositivo costituito da un singolo filamento di DNA è in grado di muoversi autonomamente su una superficie per spostare molecole in siti prestabiliti. In futuro questo robot nanoscopico potrebbe trovare numerose applicazioni, per esempio nella nanomedicina. Tradotto: nei vaccini il fenomeno è già realtà.

26.12.17

BOMBARDAMENTO VACCINALE



 
Secondo i dati riservati del ministero della Difesa, attualmente più di 15 mila militari italiani sono gravemente malati. Una volta era l’uranio impoverito, ma poi si scoprì che c’entravano i vaccini a raffica. Nel 2013 iniziò a farsi strada un’ipotesi mai valutata prima: l’insorgenza anomala di patologie tumorali sarebbe dovuta alle modalità con cui vengono praticate le vaccinazioni sui militari. Un numero troppo elevato di dosi verrebbero infatti praticate a intervalli di tempo ravvicinati, mandando in corto circuito il sistema immunitario dei soggetti sottoposti a intervalli vaccinali massicci. A differenza dei giovani adulti, attualmente in Italia, dopo il decreto legge 73 del 7 giugno 2017 e la legge di conversione 119 del 31 luglio scorso, addirittura neonati, bambini e adolescenti sani fanno più vaccini: ben 10 obbligatori e 4 facoltativi, senza contare i richiami. Oggi nessuno conosce l’effetto di sette, otto vaccini somministrati tutti insieme. E meno che mai 10 di fila su esseri umani appena affacciati alla vita.

CATASTROFE FINALE

Italia: aerosolchemioterapoia bellica (foto Gianni Lannes - tutti i diritti riservati)

 
La specie umana ha sviluppato la capacità di annientarsi attraverso la devastazione ambientale. La nocività è un'altra strategia del sistema di dominio, accanto al consumo che ha obnubilato masse di umani. Ma c’è di peggio: il sottovalutato rischio nucleare. L’Europa e soprattutto l’Italia sono imbottite di armi atomiche (in particolare bombe b61) targate United States of America, in violazione del Trattato di non proliferazione nucleare (TNP). Il belpaese sperperando denaro pubblico acquista cacciabombardieri nucleari F35: due velivoli di guerra risultano già dislocati in Puglia, ad Amendola. Non c’è più nulla o quasi di segreto: è tutto alla luce del sole. Anzi, bisogna fare uno sforzo per non vedere gli aerei che anche il giorno di Natale (ieri: 25 dicembre 2017) hanno irrorato l’Italia in lungo e in largo per conto dello zio Sam.

25.12.17

VACCINI: LA STRAGE DI BAMBINI





di Gianni Lannes

Una strage silenziosa, uno stillicidio mortale che spesso neanche la cronaca vede per ragioni di omertà. I criminali (politicanti e camici sbiancati) che hanno imposto con una norma incostituzionale l'obbligatorietà per dieci vaccini, hanno preventivamente intascato denaro da chi fabbrica e vende gli stessi vaccini.


NATALE: LA RINASCITA DEL SOLE

foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


di Gianni Lannes

E’ un’antica festa di madre Natura che il Cristianesimo ha ingurgitato ad uso e consumo, incluso Babbo Natale, vale a dire San Nicola di Mira, nonché la solita retorica artificiale dei “buoni sentimenti”. Comunque, la storia umana non si ferma, essa si compie malgrado tutto. Ciò che deve cadere prima o poi schianta, ciò che deve venire al mondo nasce. Sbarrate il corso di un fiume e avrete un’inondazione. Annichilite l’amore e avrete una rivoluzione.

21.12.17

STRAGE DI USTICA: UN ALTRO DEPISTAGGIO UNITED STATES OF AMERICA

Israeli Air Force



di Gianni Lannes


Da tempo non guardo più la tivvù, così la notizia mi è giunta in differita. Il commento è d'obbligo, poiché ho realizzato un'inchiesta inedita dedicando anni alla ricerca della verità non addomesticata. Ecco una novità di seconda mano, ovvero una cosiddetta fake news appena sfornata dal sistema di disinformazione televisivo tricolore. Mandano in scena un marinaio alleato che per incanto riacquista improvvisamente la memoria. Insomma, roba da farsa. «La sera di Ustica, ero in servizio. Abbattemmo noi i due Mig libici». Ecco la testimonianza telecomandata dopo 37 anni di un marinaio nordamericano a La7, nel programma Atlantide di Andrea Purgatori. A parlare a scoppio ritardato è un certo Brian Sandlin (il 27 giugno 1980 era imbarcato sulla portaerei Saratoga) che come il depistatore professionista Cossiga nel 2007, ora ha riacquistato miracolosamente i ricordi. Toc, toc: il velivolo Kfir e l'aerovia Delta Whiskey 12 vi dicono niente?

20.12.17

TARANTO: CONDANNATI A MORTE



di Gianni Lannes

Ecco gli ultimi dati disponibili - sia pure ancora datati - del registro tumori relativo al periodo 2006-2012: registrati 21.313 nuovi casi, colpiti soprattutto uomini, ma senza risparmiare i bambini.

A Taranto rimane «critica la situazione che presenta per molte sedi tumorali eccessi soprattutto nel sesso maschile, che sulla base della letteratura depongono a favore di un presumibile coinvolgimento della condizione ambientale, lavorativa, oltre che degli stili di vita assunti dalla popolazione residente».

I tumori maligni più frequenti nei maschi a Taranto sono quelli di trachea, bronchi e polmoni, mentre nelle donne sono più frequenti quelli della mammella.


19.12.17

A MORTE LE BALENE ANCHE IN SARDEGNA

Platamona- foto Giovanni Cossu



di Gianni Lannes

In Italia la rapina in mare di gas e petrolio uccide i cetacei. E nonostante il diniego ufficiale si pratica lo stesso, in barba ai controlli. L'ultima a pagare con la vita è stata una balenottera. La ricerca di idrocarburi con la tecnica «air gun» nella costa nord occidentale della Sardegna non si può fare. Il diniego arriva dal ministero dell’Ambiente. «La commissione tecnica Via-Vas – si legge in una nota ministeriale – ha espresso parere negativo alla richiesta, pervenuta al ministero dell’Ambiente nel febbraio del 2015 di prospezione geofisica mediante tecnica “air gun” al largo della costa nord-occidentale della Sardegna da parte della società norvegese TGS-NOPEC». Eppure le multinazionali straniere premono comunque il grilletto. Le continue esercitazioni militari fanno anche peggio, ma tanto chi se n'accorge?

18.12.17

SALENTO: MORTE DI UN CAPODOGLIO

Gallipoli (Rivabella)
   
I giganti del mare italiano muoiono a causa dell'uomo sempre più avido e perverso. Un capodoglio è stato avvistato a Portoselvaggio ma si è spiaggiato a Gallipoli. Ad aprile delfini di quasi due metri si sono arenati morendo in loco. Sempre qui l'anno scorso sono morte numerose tartarughe caretta caretta. La mattanza procede almeno da un decennio. Airgun? Cosa stanno sparando per aria, acqua e terra? Per ingordigia manca solo il fuoco.
 

VITTORIO EMANUELE III: NEMICO DELL’ITALIA

Giacomo Matteotti

di Gianni Lannes

E’ tornato re sciaboletta, sostenitore della dittatura fascista, promulgatore delle leggi razziali, nonché propugnatore dell’orrore bellico in cui fu trascinata l’Italia. E’ un ritorno postumo, nascosto all'opinione pubblica (comunque priva di memoria storica) per compensare una fuga ignominiosa. Nel 1922 aveva benedetto la marcia su Roma, le camicie nere, la prepotenza pecoreccia e inconcludente dell’armata Brancaleone - orchestrata da Benito Mussolini che viaggiava in treno - che poteva stroncare sul nascere. Poi nel 1924 aveva accettato l’assassinio di Giacomo Matteotti e la persecuzione dei dissidenti politici, a partire da Antonio Gramsci.

VACCINO ANTINFLUENZALE: DANNI ALLA SALUTE


12.12.17

VACCINI:IL LATO OSCURO



di Gianni Lannes

I vaccini sono utilissimi: servono a creare malati a vita. Non c'è alcuna epidemia ma collusione con le multinazionali. I vaccini sono bombe ad orologeria che esplodono nel tempo, veleni a lento rilascio. I medici e i governanti si vaccinano? Loro non se li fanno. Vogliamo le prove concrete. Mattarella, Gentiloni, Renzi, Lorenzin, Burioni, Ricciardi, l’intero governo ed il Parlamento dei disonorevoli sono pronti a farsi bombardare di vaccini con la loro progenie in un botto solo? Vediamoli in diretta. Se i vaccini sono una bontà, anzi un toccasana, allora i vaccinisti ad oltranza li facciano tutti, inclusi quelli facoltativi e con richiami multipli ravvicinati nel tempo.

IL TAR LOMBARDIA RIAMMETTE A SCUOLA UNA BIMBA NON VACCINATA






di Gianni Lannes

«Sussiste il pregiudizio grave ed irreparabile dedotto in quanto il provvedimento impugnato impedisce al bambino la frequenza dalla scuola»: è quanto ha sentenziato l’ordinanza del 30 novembre 2017 emessa dal TAR Lombardia. Per la cronaca documentata: il ministero della Salute di punto in bianco non paga più i danni provocati dai vaccini, in barba alla legge 210 del 1992.

MICHELE MARIO ELIA: DALLA STRAGE DI VIAREGGIO AL GASDOTTO TAP



 
Bee, bee: il gregge dorme mentre gli affaristi svizzeri lucrano sull'Italia col beneplacito dei politicanti italidioti. Un nome e una sicurezza, ma per chi? Di certo non per la martoriata Puglia. Non è un pesce d'aprile. Dal 2016 nonostante una condanna a 7 anni e sei mesi di reclusione per la strage di Viareggio (unitamente a Moretti e Soprano), è il country manager di TAP Italia, ovvero il contestato gasdotto che porterà il gas in Europa distruggendo il Salento. Non si disturba il manovratore: una denuncia alla Procura di Lecce per associazione a delinquere e truffa nei suoi confronti è stata incredibilmente ed in tutta fretta archiviata dall’autorità giudiziaria.

11.12.17

LA FARSA DEI DIRITTI UMANI

di Gianni Lannes

La violenza ovunque, soprattutto la persecuzione dei bambini protetti solo sulla carta. Tanti popoli prigionieri della guerra, l'Italia militarizzata e nuclearizzata dall'alleato a stelle e strisce, atti barbarici compiuti su persone indifese, mucchi di cadaveri ripescati dal Mediterraneo, bambini con il volto sfigurato dalla fame e dalle sofferenze, persone uccise, torturate, vendute come schiavi, stupri, anziani abbandonati alla peggior solitudine, donne e uomini che perdono il lavoro, giovani che non lo trovano, donne violentate e uccise in famiglia, famiglie che non hanno casa, persone che non riescono a curarsi, giornalisti ammazzati e perseguitati dalle mafie nonché dalla criminalità istituzionale, beni comuni privatizzati, terra, aria, acqua e cibo annichiliti.

VACCINAZIONI FUORILEGGE




 
L'Italia ha solo eseguito ancora una volta un ordine d'oltre Atlantico, al fine di annichilire la nostra infanzia e gioventù. Comunque, in punta di diritto, dopo il verdetto negativo della Consulta la partita non è affatto chiusa. Anzi, potremmo dare anche lo scacco al re, e infine infliggergli lo scacco matto. Le pronunce di rigetto non equivalgono a sentenze di conformità costituzionale della legge impugnata: si limitano infatti a dichiarare infondata la questione presentata in relazione ai parametri chiamati in causa dalla regione Veneto e da alcune associazioni.

Ora, a ben vedere, alla luce di un significativo pronunciamento della stessa Consulta risalente al 2007, è possibile trovare dei profili che consentano di riportare in un lampo la legge 119 del 31 luglio 2017, nonché il decreto legge 73 del 7 giugno scorso dinanzi al giudice della legittimità costituzionale, al fine di stracciare questa norma liberticida.

AVVELENAMENTO DELL’ARIA

Puglia, 10 dicembre 2017, ore 12:30

di Gianni Lannes

Ormai anche i ciechi vedono l’aerosolchemioterapia bellica che va in onda in Europa dal 2002, su larga scala, grazie alla compiacenza di governi fantoccio sotto il tallone dello zio Sam. Si tratta di aerei che a bassa quota nelle aerovie militari, quasi in rotta di collisione (come si evince dalle fotografie) irrorano i centri abitati, in palese violazione della convenzione Enmod dell’ONU (risalente al 1978) ratificata dall’Italia con la legge 962 del 1980, promulgata dal presidente della Repubblica Sandro Pertini. E poi c’è Renzi che in tivvù, qualche anno addietro ha minacciato addirittura di trattamento sanitario obbligatorio, i tesserati del piddì che osano denunciare il fenomeno. La nocività ambientale è una strategia di dominio globale dell'umanità: un crimine contro l'umanità.

5.12.17

IL POPOLO ITALIANO VENDUTO ALLE MULTINAZIONALI DALLO STATO TRICOLORE





 di Gianni Lannes

Effetto gregge. Un crimine "legalizzato". L’ennesima norma fuorilegge entrerà in vigore il 12 dicembre prossimo. Il governo ed il parlamento italiano, hanno appena legalizzato un altro crimine. Dati sensibili della popolazione italiana passati senza consenso delle persone alle multinazionali straniere: ormai è legge in Gazzetta Ufficiale.

ITALIA SOTTO CONTROLLO IBM

 

4.12.17

IBM: DA HITLER A RENZI





Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.

di Gianni Lannes

Il controllo sociale, anzi quello genetico, peggio eugenetico: la storia si ripete, ieri come oggi. Esiste una relazione con la vaccinazione obbligatoria di massa introdotta di recente con il decreto legge 73/2017 e la legge 119/2017? Alla voce alto tradimento. Il 31 marzo 2016 Renzi e Scalfarotto senza alcun mandato elettorale, senza alcuna autorizzazione del Parlamento, senza aver prima informato il garante per la protezione dei dati personali, mentre l'IBM seguitava a licenziare personale italiano (300 dipendenti in un colpo solo), hanno sottoscritto un accordo, mai portato all'attenzione ufficiale del Parlamento, per la cessione alla multinazionale straniera IBM dei dati sensibili sanitari della popolazione italiana. “Agreement for the planned Watson Health European Center of Excellence in Milan": in cambio di un investimento di appena 150 milioni di dollari a Segrate. Si tratta del progetto Watson, dal nome del presidente di questa corporation già in fiorenti affari con il nazismo.

30.11.17

IBM: SCHEDATURA DEL POPOLO ITALIANO






Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.


di Gianni Lannes

Quando latitano gli anticorpi naturali la storia si ripete nell’indifferenza generale. A breve si arriverà in Europa al numero tatuato sul braccio e la foto di un virus o batterio saltellante appuntata sul petto per distinguere la razza inferiore. Un regime totalitario necessita del controllo capillare delle informazioni personali. Il paradigma non è più la società bensì il campo di concentramento, il riferimento culturale non è più Atene ma Auschwitz.


COME IN CIELO COSI' IN TERRA


 

di Gianni Lannes

Aerosolchemioterapia bellica in corso: occhio al pensiero unico. Mentre la NATO irrora impunemente i cieli d'Europa, i popoli del vecchio continente si beccano altri 5 anni di avvelenamento legalizzato della terra. Glifosato, tanto rumore per nulla: l'Ue rinnova la licenza per il veleno nei campi. Sì al commercio per un altro lustro. Diciotto Stati hanno votato a favore, nove contro, tra cui l'Italia, che però aveva approvato la relazione delle agenzie Ue. 


29.11.17

IBM: DA HITLER A RENZI



 
(IBM CEO Ginni Rometty and Italian Prime Minister Matteo Renzi witness the signing of an agreement for the planned Watson Health European Center of Excellence in Milan, near the country’s Human Technopole Italy 2040 research campus. The agreement was signed during a visit by Prime Minister Renzi to IBM’s new Watson Health global headquarters in Cambridge, MA. Seated from left to right: Erich Clementi, SVP, IBM Europe; Hon. Ivan Scalfarotto, Undersecretary at Italian Presidency of Council. Standing from left to right: Ginni Rometty, Chairman, President and CEO, IBM; Hon. Matteo Renzi, Prime Minister of Italy).

 
Dalla democrazia di facciata alla tecnocrazia totalitaria. «CAMBRIDGE, Massachusetts - 31 mar 2016: IBM (NYSE:IBM) ha annunciato oggi il lancio del primo Centro di Eccellenza europeo di Watson Health a Milano, attiguo al polo di ricerca Human Technopole Italy 2040, a sostegno dell’iniziativa del Governo italiano che punta a realizzare un hub internazionale per promuovere la conoscenza nel campo della genomica, dei Big data, dell’invecchiamento della popolazione e dell’alimentazione. Il Centro fa parte di una collaborazione a lungo termine fra IBM e il Governo italiano. IBM prevede di investire fino a 150 milioni di dollari (135 milioni di euro) nel corso dei prossimi anni e di riunire data scientist, ingegneri, ricercatori e progettisti di Watson Health per sviluppare una nuova generazione di applicazioni e soluzioni sanitarie basate sui dati».


28.11.17

NAZISMO, IBM E RENZI






Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.

 
Schedature di massa nel belpaese: l'IBM già lavora per il ministero dell'interno, ma non solo. E' il prossimo olocausto tricolore? Comunque ce n’è abbastanza per mandare sotto processo Matteo Renzi e i suoi sodali del governo Gentiloni. A proposito chi ha dato alla fondazione Open riconducibile al bomba toscano ben 5,5 milioni di euro? E in cambio di che? La Procura della Repubblica di Roma si attiverà?


C’è già chi l’ha definito “il grande fratello della Sanità”: un altro esperimento sulla pelle della gente come la vaccinazione obbligatoria di neonati, bambini e adolescenti sani. Alle porte di Milano IBM realizzerà l’Hub europeo ‘Watson Health’ con il beneplacito del governatore Maroni. Almeno sulla carta un centro di eccellenza nel campo della genomica, dei big data, dell’invecchiamento della popolazione e dell’alimentazione. Il cervellone di Ibm sarà in grado di memorizzare e analizzare milioni  e milioni di referti diventando un punto di riferimento per l’informatizzazione del settore sanitario. L’iniziativa si baserà su forti sinergie tra pubblico e privato, con il coinvolgimento di vari atenei, tra i quali l’Università Statale e il Politecnico di Milano, e di diversi partner internazionali. Oltre a IBM, al progetto parteciperanno Google, lo European Molecular Biology Laboratory, il Weizmann Institute, ma interesse è stato espresso anche da multinazionali tra cui Nestlè, Bayer e Novartis.


27.11.17

VACCINI: UN PASSO OLTRE!


di Gianni Lannes

«Un figlio danneggiato da vaccino, un figlio di fatto malato cambia la vita» parola di Federica Santi che ha scritto il suo secondo libro. Federica è una mamma che nonostante tutto e tutti è ancora qui a far sentire la sua voce friulana. Un passo oltre non è però solo un libro autoprodotto in tutti i sensi, ma una nuova prospettiva di vita per la giovane autrice; anzi, il desiderio di ricominciare ad accarezzare la vita a testa alta.

LA CORTE DEI VACCINI

di Gianni Lannes

Quando vedrete che i vostri figli sono a malapena umani, psicologicamente alterati, le loro cellule nervose e sinapsi che non riescono a connettersi ed i loro processi di sviluppo neurologico offuscati fino al punto da ridurli ad esseri sub-umani con grugniti ripetitivi e sguardi vuoti, che cosa farete allora?
Per vincere una guerra è necessario perdere qualche battaglia? Cosa ha combinato la Corte costituzionale? Di certo è passata alla storia alla Ponzio Pilato con una pagina liberticida di un governo eterodiretto.

VACCINI: IL LUCRO



 

Ecco l'ultimo rapporto annuale della Merck, l'azienda farmaceutica che in Italia ha sborsato ben 750 mila euro - ma non solo - a chi ha redatto l'ultimo piano vaccinale. A pagina 39 il fatturato per tipologia di farmaco. I vaccini pesano circa il 15 per cento per circa 5,8 mld$. Per far capire l'entità dei guadagni, i farmaci oncologici ne fatturano 2,2. Il solo quadrivalente vale 1,6 mld$. Dubito che alla Merck i farmaci per curare morbillo/parotite/rosolia/varicella rendano di più. Tra l'altro il mercato dei vaccini è più concentrato, quello dei medicinali generici si spartisce tra più aziende. E' chiaro che l'azienda ha interesse a promuovere i vaccini. Per la GSK la situazione è la medesima. Dunque i vaccini rendono più dei farmaci.

riferimenti:

VACCINI: GUERRA CONTRO I BAMBINI



di Gianni Lannes

Noi adulti siamo una vergogna disumana. E' solo l'inizio della fine. I bambini italiani bombardati da dieci e passa vaccinazioni obbligatorie hanno già cominciato a morire. Dopo la strana serie di infarti o meningiti, l'ultimo è il piccolo Simone di Lecco: sospetta encefalite post-vaccinica, la cui famiglia ha trovato, nel dolore più immenso della vita, la forza e il coraggio di denunciare l'accaduto. Di chi è la responsabilità morale di questi bimbi assassinati per legge? Allora chi dovrà andare a farsi un giro nei cimiteri? Alle autorità italidiote di ogni ordine e grado, nonché agli euroburocrati venduti al peggior offerente, e ai lacché in camice sbiancato, rammento che i crimini contro l’umanità non vanno mai in prescrizione. Nessuno ha il diritto di iniettare sostanze estranee alla vita in un essere umano. La retorica vaticana della famiglia come si coniuga con gli omicidi deliberati dei bambini? C'è un giudice a Berlino o bisogna affidarsi a quello divino? Il male anche nell'ultimo secondo prima della sua sconfitta è convinto di essere dalla parte del bene. Noi ricordiamo. Noi combattiamo. Noi non dimentichiamo. Noi non ci arrendiamo mai.

ALLUMINIO: DAI VACCINI AL CERVELLO


 

L'alluminio contenuto nei vaccini raggiunge il cervello. E non è proprio un toccasana, o la Lorenzin - che ha pubblicamente confuso virus con batteri saltellanti e viceversa, ed ha inventato un'epidemia inesistente - è convinta del contrario? Il 21 settembre 2017 il quotidiano Le Parisien ha pubblicato uno studio condotto dall’equipe del professore universitario Romain Gherardi. Nel caso dei vaccini la quantità iniettata nel muscolo passa completamente la barriera cutanea e finisce nell’organismo e da lì al cervello. Anche il Comitato scientifico dell’Ansm ha avuto modo di valutare lo studio: in una riunione di marzo lo ha definito “significativo”.  

VACCINI NEL PAESE DEI BUGIARDINI

  di Gianni Rodari

Nel paese della bugia,
la verità è una malattia.
Non ha vaccino, non ha cura
e neanche a metri si misura;
la verità è presagio solo di buona sorte
e ai bugiardi non rimane
che tenersi il naso lungo o le gambe corte.

26.11.17

VACCINI&AFFARI




di Gianni Lannes

Ma siamo in democrazia oppure sotto regime multinazionale? Non c’è una sola ragione scientifica per obbligare neonati, bambini e adolescenti sani a sottoporsi ad un massiccio bombardamento vaccinale; peraltro non c'è nessuna emergenza sanitaria. Non vedo perché obbligare a fare 10 vaccini obbligatori alla volta più 4 facoltativi, se non per ragioni di lucro e di controllo sociale, nonché biologico della popolazione italiana. La prima cosa che salta all’occhio è la speculazione sulla vita garantita dal governo italidiota, dal parlamento tricolore con l’avallo dell’inquilino del Quirinale. Ci sarà un giudice a Berlino?

JP Morgan, la Banca Mondiale e la Finanziaria Internazionale per l'Immunizzazione ("IFFIm") (AAA / Aaa / AAA) hanno annunciato l'emissione di 169,4 milioni di dollari (equivalenti) di obbligazioni vaccinali: 

NIENTE VACCINI E NIENTE BAMBINI



 
Al peggio non c'è mai fine: più vaccini e niente bambini. Sembra l'incipit di una filastrocca ma un altro pericolo è in agguato. Se non fosse una tragedia sarebbe una farsa. Nel belpaese la persecuzione istituzionale dei bambini continua, invece di proteggerli da insidie di ogni genere, in palese violazione della Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo di New York del 1989, ratificata dall'Italia nel 1991 mediante la legge 176. Ecco in dirittura d'arrivo un disegno di legge per strappare più facilmente i figli a madri e padri, recalcitranti a farli annichilire tramite un bombardamento di iniezioni vaccinali coercitive, imposte senza alcuna base scientifica. 

25.11.17

BURIONI: LA CONGIURA DEL CIUCCIO





 
Oggi satira. La burionite è una malattia infettiva? Non è che la Lorenzin confonde ancora batteri e virus saltellanti, inventandosi epidemie inesistenti? Un luminare? Sara mica pompato dal sistema come altri fantocci sulla scena? L'aspirante nobel delle Marche, "mister so tutto dei vaccini" in un concorso a cattedra all'università di Camerino è arrivato appena al settimo posto su 9 concorrenti; e dunque non ha superato l'esame per aggiudicarsi il posto. E si dà pure parecchie arie. Il dottor Fabio Franchi sui vaccini l'ha smontato in pochi secondini.

Paragonare l'uomo all'asino. Insorgo con veemenza: come vi permettete, non meritano tale insulto, gli asini. Equus Asinus: l’asino è classificato nell’ordine dei Perissodattili, nella famiglia degli Equinidi. Tempo fa ho invitato Burioni ad un confronto dialettico: ancora non si è fatto vivo (bontà sua). Non mi sarei mai aspettato che un soggetto della sua statura si abbassasse a scrivere per quelle masse di asini che insulta. Ma allora toglietemi una curiosità: i suoi libri (si fa per dire) li possono leggere solo i camici sbiancati? Quindi la Lorenzin è tagliata fuori?

VACCINI: A TUTTO SPIANO IN EUROPA



 

Vaccinazione non fa rima con immunizzazione, bensì con follia istituzionale a ripetizione. Attenzione preparatevi al peggio. Burocrati e politicanti eseguono gli ordini. «Quella italiana è la via da seguire» parola del commissario europeo alla salute Vytenis Andriukaitis. Gli ha fatto eco il ministro Lorenzin: «Valutiamo opportunità di una banca dati europea sui vaccini». Nel frattempo, l'EMA che decide su farmaci e vaccini, è controllata da chi fabbrica le medicine: nel consiglio d'amministrazione il conflitto d'interesse è di casa.

VACCINI? LA VERITA' SULLA MORTE DI UN BIMBO

Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso del piccolo Simone Conte, morto domenica sera all’ospedale «Manzoni» di Lecco. Aveva un anno. Figlio primogenito di Marco Conte (commerciante di legname a Dronero) e di Emanuela Gallian (impiegata, ex amministratore comunale a Bellino e già assessore dell’allora Comunità montana), era nato il 10 agosto 2016. «Un bambino sano, che ha vissuto benissimo i primi sei mesi» raccontano i famigliari. I problemi di salute sarebbero sorti dopo la somministrazione dei primi vaccini bivalenti: avrebbero causato un’encefalite, inizialmente risolta. «Il programma vaccinale è proseguito - continuano i famigliari -, ma l’episodio si è ripetuto, con un’encefalopatia ulteriore che ha provocato una lesione cerebrale». Dopo un periodo di ricovero all’ospedale «Regina Margherita» di Torino, il bimbo è stato trasferito in una clinica specializzata di Lecco, dove la situazione è precipitata domenica, con una crisi respiratoria che ha portato al decesso. «Forse Simone aveva problemi alle difese immunitarie - concludono i parenti -, ma ci lascia perplessi il fatto di aver perseverato con un piano vaccinale a fronte di un’encefalite. Vogliamo sapere la verità». Di qui un esposto alla Procura di Lecco. In attesa dei risultati dell’autopsia, la data dei funerali non è ancora stata fissata.

fonte: