18.12.17

SU LA TESTA!

Questo diario internautico autofinanziato dall'autore, attivato nel 2012 ha totalizzato a tutt'oggi 14 milioni e mezzo di visualizzazioni, ed ha fornito gratuitamente informazioni e contenuti. Un'indagine giornalistica realizzata sul campo costa fatica, tempo, rischio, sudore e denaro. La ricerca indipendente va aiutata concretamente. Chi volesse sostenere questo progetto di informazione libera e indipendente, può fare una donazione al seguente conto corrente di Poste italiane:

       iban:


IT80 J076 0115 7000 0009 3227 742

VITTORIO EMANUELE III: NEMICO DELL’ITALIA

Giacomo Matteotti

di Gianni Lannes

E’ tornato re sciaboletta, sostenitore della dittatura fascista, promulgatore delle leggi razziali, nonché propugnatore dell’orrore bellico in cui fu trascinata l’Italia. E’ un ritorno postumo, nascosto all'opinione pubblica (comunque priva di memoria storica) per compensare una fuga ignominiosa. Nel 1922 aveva benedetto la marcia su Roma, le camicie nere, la prepotenza pecoreccia e inconcludente dell’armata Brancaleone - orchestrata da Benito Mussolini che viaggiava in treno - che poteva stroncare sul nascere. Poi nel 1924 aveva accettato l’assassinio di Giacomo Matteotti e la persecuzione dei dissidenti politici, a partire da Antonio Gramsci.

GIANNI LANNES A LUCERA CONTRO UNA DISCARICA


VACCINO ANTINFLUENZALE: DANNI ALLA SALUTE


17.12.17

BOMBE A... MARE!

 IN USCITA IL 20 GENNAIO 2018

TAP: CANTIERE MILITARE




di Gianni Lannes

Accade nel Salento: criminalizzazione del dissenso. Della serie mafia di Stato eterodiretto e legalizzazione di una speculazione straniera. Il governo illegittimo e telecomandato di Gentiloni ha deciso che ora chi vuole verificare con i propri occhi il devastante impatto ambientale del gasdotto Trans Adriatic Pipeline, rischia un anno di carcere. La proposta è stata inserita nell'ultima manovra istituzionale: procedure speciali e militarizzazione dell'area per garantire una speculazione della Svizzera a danno dell’Italia. Chi impedisce l’accesso o travalica i confini del cantiere del gasdotto - quindi anche un giornalista, un videoperatore o un fotografo che vogliano garantire il diritto di cronaca - considerata opera di interesse strategico nazionale, può rischiare l’arresto da tre mesi ad un anno. La stroncatura delle proteste pacifiche e dell'attenzione giornalistica per la realizzazione del TAP arriva dall’esecutivo via emendamento alla manovra finanziaria. In questo caso le autorità italiane violano la Costituzione repubblicana e la Convenzione di Aarhus, ratificata dalla legge 108 del 2001.


http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=tap 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/06/italia-il-diritto-alla-rivolta-la.html 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/12/michele-mario-elia-dalla-strage-di.html 

12.12.17

VACCINI:IL LATO OSCURO



di Gianni Lannes

I vaccini sono utilissimi: servono a creare malati a vita. Non c'è alcuna epidemia ma collusione con le multinazionali. I vaccini sono bombe ad orologeria che esplodono nel tempo, veleni a lento rilascio. I medici e i governanti si vaccinano? Loro non se li fanno. Vogliamo le prove concrete. Mattarella, Gentiloni, Renzi, Lorenzin, Burioni, Ricciardi, l’intero governo ed il Parlamento dei disonorevoli sono pronti a farsi bombardare di vaccini con la loro progenie in un botto solo? Vediamoli in diretta. Se i vaccini sono una bontà, anzi un toccasana, allora i vaccinisti ad oltranza li facciano tutti, inclusi quelli facoltativi e con richiami multipli ravvicinati nel tempo.

DANNI CAUSATI DA VACCINI E SIERI



Titolo originale: Vaccine and Serium Evils
©1966 Health Research Mokelumne Hill, California
©1986 Società Editrice Igiene Naturale, Gildone (Campobasso)

VACCINAZIONI OBBLIGATORIE: LA DIFESA VINCENTE




di Gianni Lannes


"La scuola è aperta a tutti": recita l'articolo 34 della Costituzione repubblicana italiana. Le telecomandate autorità italiane in un solo colpo hanno calpestato la stessa Costituzione, la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, la Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo, la Convenzione europea sui diritti dell'uomo, la Convenzione di Oviedo sulla libertà terapeutica e perfino alcune norme dello Stato italiano sempre in vigore, come ad esempio la legge 176 del 1991. Ma c'è di più.

«La mancata certificazione non comporta il rifiuto di ammissione dell’alunno alla scuola dell’obbligo o agli esami»: è quanto stabilisce l’articolo 1, comma 2 del Decreto del Presidente della Repubblica numero 355 del 26 gennaio 1999, mai abrogato e valido a tutti gli effetti di legge. Siamo in grado di far rispettare i nostri diritti e tutelare i nostri figli da pericolose ingerenze dello Stato tricolore manipolato dalle multinazionali che fabbricano e vendono pericolosi vaccini corrompendo le istituzioni?

IL TAR LOMBARDIA RIAMMETTE A SCUOLA UNA BIMBA NON VACCINATA






di Gianni Lannes

«Sussiste il pregiudizio grave ed irreparabile dedotto in quanto il provvedimento impugnato impedisce al bambino la frequenza dalla scuola»: è quanto ha sentenziato l’ordinanza del 30 novembre 2017 emessa dal TAR Lombardia. Per la cronaca documentata: il ministero della Salute di punto in bianco non paga più i danni provocati dai vaccini, in barba alla legge 210 del 1992.

MICHELE MARIO ELIA: DALLA STRAGE DI VIAREGGIO AL GASDOTTO TAP



di Gianni Lannes

Bee, bee: il gregge dorme mentre gli affaristi svizzeri lucrano sull'Italia col beneplacito dei politicanti italidioti. Un nome e una sicurezza, ma per chi? Di certo non per la martoriata Puglia. Non è un pesce d'aprile. Dal 2016 nonostante una condanna a 7 anni e sei mesi di reclusione per la strage di Viareggio (unitamente a Moretti e Soprano), è il country manager di TAP Italia, ovvero il contestato gasdotto che porterà il gas in Europa distruggendo il Salento. Non si disturba il manovratore: una denuncia alla Procura di Lecce per associazione a delinquere e truffa nei suoi confronti è stata incredibilmente ed in tutta fretta archiviata dall’autorità giudiziaria.

11.12.17

IL GIORNO DEL GRAZIE


LA FARSA DEI DIRITTI UMANI

di Gianni Lannes

La violenza ovunque, soprattutto la persecuzione dei bambini protetti solo sulla carta. Tanti popoli prigionieri della guerra, l'Italia militarizzata e nuclearizzata dall'alleato a stelle e strisce, atti barbarici compiuti su persone indifese, mucchi di cadaveri ripescati dal Mediterraneo, bambini con il volto sfigurato dalla fame e dalle sofferenze, persone uccise, torturate, vendute come schiavi, stupri, anziani abbandonati alla peggior solitudine, donne e uomini che perdono il lavoro, giovani che non lo trovano, donne violentate e uccise in famiglia, famiglie che non hanno casa, persone che non riescono a curarsi, giornalisti ammazzati e perseguitati dalle mafie nonché dalla criminalità istituzionale, beni comuni privatizzati, terra, aria, acqua e cibo annichiliti.

VACCINAZIONI FUORILEGGE





di Gianni Lannes

L'Italia ha solo eseguito ancora una volta un ordine d'oltre Atlantico, al fine di annichilire la nostra infanzia e gioventù. Comunque, in punta di diritto, dopo il verdetto negativo della Consulta la partita non è affatto chiusa. Anzi, potremmo dare anche lo scacco al re, e infine infliggergli lo scacco matto. Le pronunce di rigetto non equivalgono a sentenze di conformità costituzionale della legge impugnata: si limitano infatti a dichiarare infondata la questione presentata in relazione ai parametri chiamati in causa dalla regione Veneto e da alcune associazioni.

Ora, a ben vedere, alla luce di un significativo pronunciamento della stessa Consulta risalente al 2007, è possibile trovare dei profili che consentano di riportare in un lampo la legge 119 del 31 luglio 2017, nonché il decreto legge 73 del 7 giugno scorso dinanzi al giudice della legittimità costituzionale, al fine di stracciare questa norma liberticida.

AVVELENAMENTO DELL’ARIA

Puglia, 10 dicembre 2017, ore 12:30

di Gianni Lannes

Ormai anche i ciechi vedono l’aerosolchemioterapia bellica che va in onda in Europa dal 2002, su larga scala, grazie alla compiacenza di governi fantoccio sotto il tallone dello zio Sam. Si tratta di aerei che a bassa quota nelle aerovie militari, quasi in rotta di collisione (come si evince dalle fotografie) irrorano i centri abitati, in palese violazione della convenzione Enmod dell’ONU (risalente al 1978) ratificata dall’Italia con la legge 962 del 1980, promulgata dal presidente della Repubblica Sandro Pertini. E poi c’è Renzi che in tivvù, qualche anno addietro ha minacciato addirittura di trattamento sanitario obbligatorio, i tesserati del piddì che osano denunciare il fenomeno. La nocività ambientale è una strategia di dominio globale dell'umanità: un crimine contro l'umanità.

VIETATO PARLARE DI VACCINAZIONI DITTATORIALI A SCUOLA





di Gianni Lannes


Nel belpaese è vietato parlare, è vietato pensare, è vietato comunicare. Vaccinazione fa per caso rima con corruzione? Chi ha dato a Matteo Renzi, e perché o in cambio di che, ben 5,5 milioni di euro, depositati nei conti della fondazione Open? La gente non deve sapere: l'articolo 21 della Costituzione repubblicana ("Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero") . I servi della casta parassitaria per antonomasia, arroganti e tracotanti hanno paura della verità e del confronto dialettico. Nessun ragionevole dubbio: togliere la parola a chi racconta i fatti documentati e comprovati. Accade in Puglia sotto il richiamo del pd va in onda la censura preventiva. Dopo il virus del fango su chi osa mettere criticamente  in discussione il dogma vaccinale, scatta il divieto tracimato dalle frattaglie locali del partito democratico. E si scomoda anche la ministra senza laurea della “pubblica istruzione”, tale Fedeli, che ha negato all’ultimo momento l’uso dell’auditorium della scuola pubblica Caramia a Locorotondo. Anche il sindaco Tommaso Scatigna si è tirato indietro all’ultimo istante, dopo le pressioni di un consigliere regionale del piddì. Fabiano Amati nel 2016, prima della deriva totalitaria imposta dal decreto scritto da chi intasca soldi dai produttori di vaccini, aveva presentato una proposta di legge regionale per estendere l’obbligo vaccinale a danno di neonati, bambini e adolescenti sani in terra levantina.

9.12.17

VACCINAZIONI TOTALITARIE: LA CENSURA






di Gianni Lannes

Accade in Puglia a Locorotondo, dalle parti del feudo elettorale del consigliere regionale Amati, già propugnatore di una proposta di legge nel 2016 per l'obbligatorietà vaccinale dei minori. I soliti vaccinisti ad oltranza del piddì pretendono addirittura di impedire la realizzazione di un convegno sul tema della vaccinazione forzata in Italia, coadiuvati dagli analfabeti funzionali locali del foglio la repubblica, e da qualche camice sbiancato sul libro paga di chi fabbrica i vaccini. Insomma, l'ennesima farsa negazionista.

Nella teoria dell'argomentazione si chiama "avvelenamento del pozzo" la procedura di delegittimazione che investe tutto ciò che una persona afferma (Argumentum ad hominem). E' solo una delle innumerevoli forme di fallacia, ossia di mossa argomentativa corretta solo in apparenza che occulta l'erroneità logica dei negazionisti prezzolati e non, allo scopo di ingannare le persone.
La fabbrica del falso: ecco gli analfabeti funzionali al sistema di potere, assoldati dal ministero della verità assoluta. 

5.12.17

4.12.17

IBM: DA HITLER A RENZI





Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.

di Gianni Lannes

Il controllo sociale, anzi quello genetico, peggio eugenetico: la storia si ripete, ieri come oggi. Esiste una relazione con la vaccinazione obbligatoria di massa introdotta di recente con il decreto legge 73/2017 e la legge 119/2017? Alla voce alto tradimento. Il 31 marzo 2016 Renzi e Scalfarotto senza alcun mandato elettorale, senza alcuna autorizzazione del Parlamento, senza aver prima informato il garante per la protezione dei dati personali, mentre l'IBM seguitava a licenziare personale italiano (300 dipendenti in un colpo solo), hanno sottoscritto un accordo, mai portato all'attenzione ufficiale del Parlamento, per la cessione alla multinazionale straniera IBM dei dati sensibili sanitari della popolazione italiana. “Agreement for the planned Watson Health European Center of Excellence in Milan": in cambio di un investimento di appena 150 milioni di dollari a Segrate. Si tratta del progetto Watson, dal nome del presidente di questa corporation già in fiorenti affari con il nazismo.

30.11.17

IBM: SCHEDATURA DEL POPOLO ITALIANO






Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.


di Gianni Lannes

Quando latitano gli anticorpi naturali la storia si ripete nell’indifferenza generale. A breve si arriverà in Europa al numero tatuato sul braccio e la foto di un virus o batterio saltellante appuntata sul petto per distinguere la razza inferiore. Un regime totalitario necessita del controllo capillare delle informazioni personali. Il paradigma non è più la società bensì il campo di concentramento, il riferimento culturale non è più Atene ma Auschwitz.


COME IN CIELO COSI' IN TERRA


 

di Gianni Lannes

Aerosolchemioterapia bellica in corso: occhio al pensiero unico. Mentre la NATO irrora impunemente i cieli d'Europa, i popoli del vecchio continente si beccano altri 5 anni di avvelenamento legalizzato della terra. Glifosato, tanto rumore per nulla: l'Ue rinnova la licenza per il veleno nei campi. Sì al commercio per un altro lustro. Diciotto Stati hanno votato a favore, nove contro, tra cui l'Italia, che però aveva approvato la relazione delle agenzie Ue. 


AFFARI FARMACEUTICI: ITALIA/INDIA


29.11.17

IBM: DA HITLER A RENZI



 
(IBM CEO Ginni Rometty and Italian Prime Minister Matteo Renzi witness the signing of an agreement for the planned Watson Health European Center of Excellence in Milan, near the country’s Human Technopole Italy 2040 research campus. The agreement was signed during a visit by Prime Minister Renzi to IBM’s new Watson Health global headquarters in Cambridge, MA. Seated from left to right: Erich Clementi, SVP, IBM Europe; Hon. Ivan Scalfarotto, Undersecretary at Italian Presidency of Council. Standing from left to right: Ginni Rometty, Chairman, President and CEO, IBM; Hon. Matteo Renzi, Prime Minister of Italy).


di Gianni Lannes


Dalla democrazia di facciata alla tecnocrazia totalitaria. «CAMBRIDGE, Massachusetts - 31 mar 2016: IBM (NYSE:IBM) ha annunciato oggi il lancio del primo Centro di Eccellenza europeo di Watson Health a Milano, attiguo al polo di ricerca Human Technopole Italy 2040, a sostegno dell’iniziativa del Governo italiano che punta a realizzare un hub internazionale per promuovere la conoscenza nel campo della genomica, dei Big data, dell’invecchiamento della popolazione e dell’alimentazione. Il Centro fa parte di una collaborazione a lungo termine fra IBM e il Governo italiano. IBM prevede di investire fino a 150 milioni di dollari (135 milioni di euro) nel corso dei prossimi anni e di riunire data scientist, ingegneri, ricercatori e progettisti di Watson Health per sviluppare una nuova generazione di applicazioni e soluzioni sanitarie basate sui dati».


VACCINI DOMINIO ASSOLUTO

        Gianni Lannes sarà ancora disponibile a tenere conferenze. Chi è interessato ad organizzare una presentazione pubblica può contattare direttamente il seguente indirizzo di posta elettronica:


sulatestaitalia@libero.it

   

28.11.17

NAZISMO, IBM E RENZI






Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.


di Gianni Lannes

Schedature di massa nel belpaese: l'IBM già lavora per il ministero dell'interno, ma non solo. E' il prossimo olocausto tricolore? Comunque ce n’è abbastanza per mandare sotto processo Matteo Renzi e i suoi sodali del governo Gentiloni. A proposito chi ha dato alla fondazione Open riconducibile al bomba toscano ben 5,5 milioni di euro? E in cambio di che? La Procura della Repubblica di Roma si attiverà?


C’è già chi l’ha definito “il grande fratello della Sanità”: un altro esperimento sulla pelle della gente come la vaccinazione obbligatoria di neonati, bambini e adolescenti sani. Alle porte di Milano IBM realizzerà l’Hub europeo ‘Watson Health’ con il beneplacito del governatore Maroni. Almeno sulla carta un centro di eccellenza nel campo della genomica, dei big data, dell’invecchiamento della popolazione e dell’alimentazione. Il cervellone di Ibm sarà in grado di memorizzare e analizzare milioni  e milioni di referti diventando un punto di riferimento per l’informatizzazione del settore sanitario. L’iniziativa si baserà su forti sinergie tra pubblico e privato, con il coinvolgimento di vari atenei, tra i quali l’Università Statale e il Politecnico di Milano, e di diversi partner internazionali. Oltre a IBM, al progetto parteciperanno Google, lo European Molecular Biology Laboratory, il Weizmann Institute, ma interesse è stato espresso anche da multinazionali tra cui Nestlè, Bayer e Novartis.


ALESSANDRO LEOGRANDE VOLA VIA



di Gianni Lannes

Ad appena 40 primavere se n’è andato all’improvviso dalla dimensione terrena. Alessandro Leogrande era nato a Taranto, a cui aveva dedicato più di un racconto. Per lui non c’erano confini, muri o barriere, lui che non si rassegnava al peggio dell’indifferenza generale. Lui che credeva ad un mondo migliore, ancora possibile. 

27.11.17

VACCINARE? INFORMATI


VACCINI: UN PASSO OLTRE!


di Gianni Lannes

«Un figlio danneggiato da vaccino, un figlio di fatto malato cambia la vita» parola di Federica Santi che ha scritto il suo secondo libro. Federica è una mamma che nonostante tutto e tutti è ancora qui a far sentire la sua voce friulana. Un passo oltre non è però solo un libro autoprodotto in tutti i sensi, ma una nuova prospettiva di vita per la giovane autrice; anzi, il desiderio di ricominciare ad accarezzare la vita a testa alta.

LA CORTE DEI VACCINI

di Gianni Lannes

Quando vedrete che i vostri figli sono a malapena umani, psicologicamente alterati, le loro cellule nervose e sinapsi che non riescono a connettersi ed i loro processi di sviluppo neurologico offuscati fino al punto da ridurli ad esseri sub-umani con grugniti ripetitivi e sguardi vuoti, che cosa farete allora?
Per vincere una guerra è necessario perdere qualche battaglia? Cosa ha combinato la Corte costituzionale? Di certo è passata alla storia alla Ponzio Pilato con una pagina liberticida di un governo eterodiretto.

VACCINI: IL LUCRO




di Gianni Lannes

Ecco l'ultimo rapporto annuale della Merck, l'azienda farmaceutica che in Italia ha sborsato ben 750 mila euro - ma non solo - a chi ha redatto l'ultimo piano vaccinale. A pagina 39 il fatturato per tipologia di farmaco. I vaccini pesano circa il 15 per cento per circa 5,8 mld$. Per far capire l'entità dei guadagni, i farmaci oncologici ne fatturano 2,2. Il solo quadrivalente vale 1,6 mld$. Dubito che alla Merck i farmaci per curare morbillo/parotite/rosolia/varicella rendano di più. Tra l'altro il mercato dei vaccini è più concentrato, quello dei medicinali generici si spartisce tra più aziende. E' chiaro che l'azienda ha interesse a promuovere i vaccini. Per la GSK la situazione è la medesima. Dunque i vaccini rendono più dei farmaci.

riferimenti: