21.4.15

19 MARINAI ITALIANI TRUCIDATI DALLE FORZE ARMATE FRANCESI!



Algeri (2 settembre 1962): alcuni marinai italiani di Nave Hedia, prigionieri nella sede diplomatica francese



di Nicoletta D’Errico


Nel marzo del 1962 la nave Hedia nel Canale di Sicilia faceva rotta verso Venezia. Da allora, è sparita con i suoi 20 uomini d’equipaggio,di cui 19 italiani. Il più giovane aveva appena 16 anni. La magistratura italiana non ha mai indagato, nel senso che non ha mai aperto un fascicolo, mentre all’epoca alcuni giornalisti hanno insabbiato a dovere. Ma ora, grazie a un’indagine indipendente in corso di Gianni Lannes, sta emergendo un’altra verità, e non il naufragio propinato ai familiari dalle autorità italiane. 


DAVIDE CERVIA: VENDUTO DAL SISMI!

 Davide Cervia


di Nicoletta D'Errico


Davide Cervia è stato rapito da ignoti il 12 settembre 1990 a Velletri, strappato alla moglie e ai due figli in tenera età. Dopo 25 anni la giustizia italiana brancola nel buio. Nel 2000 la Procura generale presso la Corte d'appello di Roma ha archiviato il fascicolo confermando la tesi del rapimento e sottolineando la precarietà delle indagini della Procura di Velletri e dei carabinieri locali. Gianni Lannes - in accordo con la famiglia Cervia - ha deciso di intraprendere a titolo gratuito un'inchiesta, per fare finalmente luce su questo nebuloso caso irrisolto!

20.4.15

ITALIA SENZA SOVRANITA': I TRATTATI SEGRETI




di Gianni Lannes



Il 19 luglio 2001 l'allora primo ministro Berlusconi Silvio ha sottoscritto a Genova, durante la mattanza dei pacifisti al G8 (vedi il caso De Gennaro e la recente sentenza sulle torture governative inflitte a inermi cittadini italiani, emanata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo), un trattato segreto con il presidente Bush, relativo alla sperimentazione climatica. In sintesi: irrorazioni chimiche sui centri abitati da velivoli a bassa quota, giorno e notte, a partire dal 2002.
Per comprendere appieno il fenomeno occorre un passo indietro e rammentare che nel 1994, sotto il governo Ciampi (con Mancino ministro degli interni e Andreatta degli esteri) viene varata la legge 36 che all'articolo 2 stabilisce inequivocabilmente così: 

«e' adottato il regolamento per la disciplina delle modificazioni artificiali della fase  atmosferica del ciclo naturale dell'acqua». 

AEROSOLCHEMIOTERAPIA BELLICA: UN LIBRO DI INCHIESTA!



di Letizia Ricci

A giugno 2015 sarà pubblicato da Arianna Editrice il prossimo libro di Gianni Lannes. Chiunque sia interessato ad organizzare una presentazione del documentato volume sull'aerosolchemioterapia bellica in atto a danno della vita, può contattare il seguente recapito e-mail:


sulatestaitalia@libero.it

LA MACCHINA SCHIAVIZZA IL GENERE UMANO!





di Gianni Lannes

Sembra che l'uomo non riesca mai ad imparare dai propri errori, anzi perfeziona sempre le tecniche di distruzione dell’umanità e devastazione della natura. Quel genio di Nikola Tesla aveva predetto nel secolo scorso, che il moderno progresso della scienza è sempre più un allontanamento dall’umanità. Imporre il terrore è fonte di ogni obbedienza, mentre la nocività è una strategia globale di dominio.

La luce è vita. A prescindere, comunque dalle discutibili finalità e dal segreto di Stati direttamente coinvolti, schermare il sole con nuvole artificiali di metalli pesanti, viola l’integrità psico-fisica di esseri umani, animali e piante. A proposito che fa Darpa? Un’altra insidia? Quel veleno nanotecnologico inoculato ad invisibili dosi è già dentro di noi, mostrando i suoi deleteri effetti. Ecco l’illuminato documento della Royal Society, risalente al 2004:

“Nanoscience and nanotechnologies: opportunities and uncertainties”.

E’ sempre in vigore il collaudato adagio: la gente non deve sapere. La libertà si conquista e non può essere elemosinata l’aria pulita. Dimostriamo con l’azione individuale e collettiva l’amore per la vita.

MEDITERRANEO: ECATOMBE DI MIGRANTI

 di Gianni Lannes


Condannati a morte senz'appello: stragi pianificate da chi detiene il potere e domina il mondo (Stati e multinazionali). Giovani donne e bambini, soprattutto piccini. Il fondo del mare è un cimitero insepolto da tanto tempo nell’indifferenza generale. Il crasso progresso occidentale è frutto di una rapina di risorse altrui, a partire dal coltan rubato in Congo. Adesso, come al solito va in onda la solita ipocrisia, le trite speculazioni della realtà. La Libia non esiste più, dopo la guerra scatenata da Washington, Parigi, Berlino, Tel Aviv, e Roma in Medio Oriente, previo scannamento di Gheddafi. Questo è anche il tragico risultato, ma non solo. Il problema è la nostra barbarie schiavistica. Il genere umano ha prenotato un destino di estinzione. Non ho più parole!

 il sale della terra:










19.4.15

SCIE CHIMICHE: STRAGE DI STATI!



 di Gianni Lannes

Io so e ho le prove...

A giugno prossimo sarà pubblicato questo mio ennesimo libro di inchiesta. In qualità di padre, invito le persone di buona volontà che hanno a cuore la tutela della vita, a sottoscrivere con me una denuncia per strage nei confronti del primo ministro pro tempore Renzi Matteo, nonchè del piduista Berlusconi Silvio (firmatario dell'accordo di sperimentazione climatica siglato a Genova il 19 luglio 2001 con Bush) e di tutti gli altri complici, civili e/o militari! 
La storia è fatta dalle minoranze attive.

SCIE CHIMICHE: 20 MILIONI DI EURO AL GIORNO PER AVVELENARE IL POPOLO ITALIANO


Italia: irrorazione chimica sui centri abitati - foto Gianni Lannes

di Gianni Lannes


Io so e ho le prove. Una strage continuata coperta dal segreto di Stato, anzi di Stati europei. I piani di volo e i tracciati radar parlano chiaro! Notte e giorno vanno in onda attività di volo segrete a bassa quota, coperte dalla presidenza del consiglio dei ministri, nonché dallo stato maggiore difesa, dallo stato maggiore aeronautica, da Enac ed Enav, nonché da università e mass media. Di che si tratta? Di aerosolchemioterapia bellica. Il dramma? Oltretutto a parte la perdita di salute e della vita, a pagare in soldoni pubblici questo crimine che avvelena il popolo italiano dal 2002 sono gli stessi inconsapevoli ed ignari contribuenti. Quanto fa 20 milioni di euro moltiplicato per 365 giorni? Invito ogni persona di buona volontà a chiedere conto ufficialmente a Matteo Renzi, che in ogni caso, risponderà come tanti altri fantocci eterodiretti dall'estero di questo crimine contro l'umanità, ovvero di strage di inermi cittadini italiani.   

ROYAL SOCIETY: “LE SCIE CHIMICHE ESISTONO”





 di Gianni Lannes

Impossibile negare l’evidenza. Se proprio non si osa scrutare il cielo o fiutare l’aria inquinata dalla chimica bellica targata complesso militar-industriale Unites States of America, basta leggere ad esempio i numerosi brevetti registrati negli Stati Uniti d'America, repentinamente acquisiti dal Pentagono, oppure qualche rapporto scientifico, come ad esempio “Geoengineering the climate:  science, governance and  uncertainty” della Royal Society. Ovvero dell’accademia nazionale inglese, uno dei più antichi consessi scientifici al mondo.  Attuali membri famosi della Royal Society sono, fra gli altri, il fisico Stephen Hawking e il Premio Nobel italiano Carlo Rubbia.

L’ITALIA FRANA E AUMENTANO LE SPESE MILITARI



due facce della stessa medaglia bronzea!



di Gianni Lannes


Non è solo una questione di ladroneria istituzionale, ma di mafiosità "legalizzata" dentro lo Stato, altro che criminalità più o meno organizzata.  Le strade statali sono un colabrodo, ma ogni giorno il governo Renzi spende 100 milioni di euro per le attività delle forze armate, soprattutto in missioni di guerra all'estero, comprese le irrorazione aeree (alla voce scie chimiche) sotto la regia di Washington che avvelenano gli italidioti. Se la tendenza di palazzo chigi non cambia alla fine del 2015 saranno stati sperperati in questa follia bellica eterodiretta dalla White House e dalla Nato, oltre 30 miliardi di euro sborsati dagli ignari contribuenti. Nel frattempo anche le scuole pubbliche crollano, mentre ben 2400 edifici scolastici pubblici risultano imbottiti di cancerogeno amianto. Eppure l'asbesto è stato messo al bando, almeno sulla carta con la legge 257 del 1992, ma i piani di bonifica non sono stati mai realizzati.

18.4.15

CIELI GRIGLIATI: CAMERE A GAS CONTRO LA POPOLAZIONE



di Gianni Lannes

Se ostinatamente non si vuole guardare il cielo o annusare l'aria inquinata, è sufficiente esaminare gli "avvisi ai naviganti" dell'Istituto idrografico della marina, per rendersi conto dei voli militari a bassa quota. Non si tratta di gite turistiche o innocue esercitazioni. Proprio sui centri abitati, dal 2002, i velivoli irroratori praticano notte e giorno l'aerosolchemioterapia bellica coattiva. Le conseguenze? Ognuno può valutarle sulla propria salute. Gentili cavie, pensate che nebulizzino acqua di colonia? E' in atto una guerra non dichiarata che stronca il respiro della vita.

 http://www.marina.difesa.it/conosciamoci/organizzazione/comandienti/scientifici/idrografico/Documents/premessa_raccolta_2015/Premessa_2015.pdf

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=aerovie


MAR JONIO: ESPERIMENTI MILITARI E TERREMOTI





di Gianni Lannes

Ancora un altro sisma a profondità standard di 10 chilometri, determinato da attività belliche in mare. Tanto i civili non controllano e i politicanti sono fantocci nelle grinfie della Nato, venduti allo straniero. Ad Augusta attraccano unità navali United States of America a propulsione ed armamento nucleare, e non esiste in Sicilia come in tutta Italia, un piano di sicurezza per la popolazione civile, pur essendo obbligatorio per legge. Non ci credete? Provate a chiedere ai prefetti, perché avete diritto ad avere una copia del piano di emergenza nucleare. In Italia, paese privo notoriamente di sovranità, i cosiddetti "alleati" fanno quel che gli pare, perché la popolazione tricolore è considerata carne inferiore da macello.



BALLE SPAZIALI: DA NIXON A OBAMA!

 photo Nasa

di Gianni Lannes

La folle corsa stellare è servita ad USA e Urss per realizzare esperimenti nucleari che hanno inquinato irreversibilmente l'atmosfera, alterando il clima. E di cui paghiamo le conseguenze sanitarie e climatiche, nonché per militarizzare lo Spazio. Chi controlla le orbite geostazionarie controlla il pianeta Terra.

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/12/pioggia-nucleare-sul-pianeta-terra.html 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=apollo+11 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=satelliti 

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/07/il-cielo-sopra-di-noi-stelle-e-strisce.html 



 Qualche anno fa la NASA ha ammesso di aver perso i filmati originali dello sbarco sulla Luna! Ci credete ai trucchi cinematografici?

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/08/missione-luna-un-pretesto-per-il.html 



L'UOMO NON E' SBARCATO SULLA LUNA!


 photo Nasa



di Gianni Lannes

Prove per chi è duro di comprendonio! A gentile richiesta si ri-pubblica!

Che singolare coincidenza, anzi che sfortuna: hanno perso le prove dell'allunaggio umano targato Washington. Ecco una notizia passata inosservata. Venivano dalla Luna e sono sparite dalla faccia della Terra. Volatilizzate dagli archivi della Nasa, introvabili in qualsiasi magazzino spaziale: le cassette con le immagini originali del primo passo di Neil Armstrong sulla luna trasmesse a Houston nel luglio1969 dalla telecamera installata sull'Apollo 11, non esistono più. Tre anni di ricerca in ogni angolo possibile dei Centri dei programmi spaziali Usa, da quando nel 2006 gli esperti si resero conto che i nastri tornati a terra con la storica missione lunare non si trovavano più, sono giunti ad una sconcertante conclusione: la Nasa li ha cancellati. 



 propaganda Nasa



 Neil Armstrong sulla Luna nel 1969? Ancora oggi non esiste una prova indipendente dell’allunaggio a stelle e strisce. A parte le incongruenze tecniche, ecco alcuni interrogativi tra i tanti: come mai la NASA non ha mai misurato i livelli di radioattività? Come hanno fatto gli astronauti a tornare indenni, senza neanche un graffio tumorale? 




Trucchi cinematografici. Nel 1970 Neil Armstrong rilascia alla Bbc la prima intervista dopo l'allunaggio. Patrick Moore gli chiede: "Com'è il cielo visto dalla Luna?". E lui risponde:  "E' profondamento nero. A parte il Sole, la Terra è l'unico oggetto visibile. Del nostro pianeta si vedono i continenti e le nuvole».  
Le frasi emblematiche di Neil Armstrong:  «Il cielo visto dalla Luna era di un nero profondo.  La Terra è l’unico oggetto visibile oltre al Sole».
Armstrong non ha mai toccato il suolo lunare. Non a caso la NASA non ha mai mostrato a studiosi indipendenti le prove dell’allunaggio umano. E infatti, nel 2009 la NASA ha ammesso di aver perso ben 45 filmati originali del presunto sbarco lunare.

SCIE CHIMICHE: E' L'ORA DELLA RIBELLIONE!





Salve dott. Lannes, le allego una foto di questa mattina all’incirca delle ore 8.00 sono ormai settimane che ad Amantea (CS) e non solo ci stanno bombardando con questi gas tossici come al solito l’aria è diventata irrespirabile i cieli rimangono grigi anche fino a sera tardi.

Grazie per l’impegno che da ogni giorno attraverso l’informazione continui sempre cosi. P.S. (Non avendo vaccinato mia figlia questo inverno ha preso solo un pò di tosse, tutti i bambini nati nello stesso periodo nostri conoscenti hanno avuto perenni bronchiti e febbre quasi settimanalmente nel peggiore dei casi sono finiti in ospedale grazie di cuore!

saluti Fedele Piluso



Risposta di Gianni Lannes

Grazie per la segnalazione signor Piluso. Questa è l'ora del fare. E' fondamentale l'informazione documentata, ma occorre un'azione politica che decolli dal basso, sulla base di una consapevolezza critica. Sfilatine urbane a livello locale (Bologna) non nazionale, con annessi comizietti di sigle partitiche mascherate, non fanno neppure il solletico al sistema di potere dominante. Il potere non dialoga, non ascolta, non discute. Così come sono inutili le petizioni e le denunce alla magistratura già infruttuosamente presentate da anni, a partire da quella del Sulta. Il punto nodale è che l'Italia non ha alcuna sovranità. Le scie chimiche sono solo un aspetto marginale (il più appariscente) della guerra ambientale in atto. Inoltre il nostro paese è stato trasformato dai cosiddetti "alleati" in violazione della Costituzione repubblicana e del Tnp, con il favore dei governanti tricolore, in un immenso arsenale nucleare. Vogliamo discuterne seriamente?

Che fare? Occorre una strategia e un coordinamento di iniziative a livello nazionale e internazionale. Occupare pacificamente e in massa, palazzo chigi, il parlamento ed il quirinale. E nel contempo gli aeroporti da cui partono notte e giorno i voli della morte targati Nato. Prima iniziativa? Uno sciopero generale ad oltranza! Tutto il resto è una chiacchiera morta e sepolta! Su la testa!

PAROLA DI EDUARDO GALEANO



di Gianni Lannes


Quando muore un uomo come Eduardo Galeano, scrittore, saggista, poeta uruguaiano perseguitato da due dittature, viene meno la coscienza dell'umanità.